Psicoterapia

Autostima


Ognuno di noi tiene in serbo delle abilità personali, delle capacità e dei talenti, ma potremmo dire che ha stima di sé solo quando riesce a vederli e a metterli in atto. Ma a volte ci si piange addosso e ci si sminuisce. Quando si incorre in questo tipo di meccanismo, si entra in una sequenza di lamentele rivolte contro se stessi e contro il proprio modo di essere, in un vortice in cui si vedono soprattutto e quasi esclusivamente i propri punti deboli e i propri insuccessi.
Apprezzare se stessi non significa autoincensarsi, ma semplicemente prendere atto del fatto che - oltre ad avere dei limiti - sono presenti in tutti noi, nessuno escluso, anche molte risorse da utilizzare. Avere autostima significa infatti perdere la convinzione di essere inermi e impotenti, per assumersi la responsabilità di dare alla propria esistenza un significato più pieno. È attraverso la concretizzazione dei propri desideri e delle proprie idee che nasce la possibilità di dare valore a se stessi.



Il percorso terapeutico che propongo per sviluppare autostima mira a diventare consapevoli delle proprie risorse e a concretizzarle in azioni. Tale percorso passa attraverso la consapevolezza umile di chi siamo realmente, attraverso l'accettazione della propria realtà. Per questo la stima di sé si costruisce attraverso un dialogo terapeutico con un "altro" capace di accettarci e vederci per come siamo realmente, non più attraverso il solito monologo personale fatto nella solitudine, che comporta la distruzione e la paralisi delle proprie risorse.


I 6 punti dell'Autostima

1. vivere consapevolmente nella conoscenza di sé, dei propri impulsi e desideri, di ciò che si vuole;
2. accettare la realtà di ciò che siamo, dei propri reali pensieri, dei propri veri sentimenti, del proprio passato, dei propri sbagli;
3. accettare di essere gli unici responsabili della propria esistenza; nessuno può fare le cose al posto nostro, né può scegliere al posto nostro;
4. sapersi affermare, che significa poter rivelare agli altri ciò in cui si crede e si ritiene importante, sapere mostrare se stessi per come si è realmente e farsi conoscere agli altri;
5. se si vuole concretizzare qualche cosa si deve imparare a darsi degli obbiettivi, sviluppare un piano d'azione per realizzarli e praticarlo in modo auto-disciplinato;
6. occorre essere coerenti con se stessi, con le proprie promesse, con i propri impegni, con le proprie idee, con la propria etica e i propri valori.



Torna a PSICOTERAPIA