Sessuologia

Dipendenza sessuale


La Dipendenza Sessuale, o Sex addiction, è un disturbo sessuale caratterizzato da abitudini sessuali smodate, vissute come eccessive, che limitano la persona nella quotidianità.
Ciò che di più importante viene perso è la capacità di poter vivere la sessualità come parte integrante e non totalizzante della vita. La sessualità diventa infatti il perno attorno a cui far ruotare la propria giornata e c'è ben poco spazio da dedicare ad altro. Non si entra più in empatia con il proprio partner.
Quest'ultimo viene vissuto più come una "cosa" che come una persona, e non più l'unico, ma uno fra i tanti. La crisi con il proprio partner può accompagnare e precedere la scelta di una sessualità smodata e eccessiva, e può portare alla rottura.
Sono differenti le modalità con cui si sviluppa la dipendenza sessuale. Alcune persone dipendono dalla sessualità poiché sentono il bisogno di avere più partner anche in contemporanea, magari nello stesso giorno o anche nel giro di poche ore. Cioè si sperimentano diversi rapporti sessuali con persone differenti nell'arco di poco tempo.
È in questo modo che i partner divengono secondari rispetto al proprio desiderio sessuale che deve essere appagato nell'immediato. È difficile prendere in considerazione sentimenti, emozioni e sensualità, in quanto lo stare a contatto con le proprie sensazioni e con le sensazioni dell'altro non può essere più sperimentato con i tempi lunghi di una sana sessualità.
Vi è anche un altro tipo di Dipendenza Sessuale, quella dalla sessualità virtuale, o Cyber-Sex addiction. Si diventa dipendenti dalla pornografia e dalle immagini del web che possono gratificare la propria dipendenza sessuale. Il tempo trascorso sul web diventa infinito, mentre si inizia a sperimentare l'isolamento da relazioni personali autentiche e fatte di carne e ossa. Il piacere può diminuire e talvolta persino svanire.



Le persone che affrontano la propria dipendenza sessuale, riprendono consapevolezza di sé.
All'interno del percorso psicoterapeutico possono scoprire di avere sentimenti di solitudine che portano a dipendere dal web, oppure poca stima di sé. Occorre un percorso più o meno lungo ma intenso di riflessione e di confronto, per riprendere a stare in contatto con se stessi e con propri bisogni più autentici.
Ritrovare dei sentimenti veri e ricostruire una sensualità fatta di attese - riscoprendo un sentimento autentico verso un'altra persona - è la strada che hanno percorso diverse persone da me prese in cura, per affrontare la dipendenza sessuale. A questo punto le emozioni si possono nuovamente vivere, per essere riversate su un partner privilegiato, che è parte integrante della propria vita e non più una cosa, un oggetto di passaggio.
Ho aiutato diverse persone che sono state in grado di liberarsi da questa dipendenza, riprendendo a vivere una vita sociale senza dover più nascondere i loro veri sentimenti. Si sono avvalse del sostegno della psicoterapia e sono riuscite a ri-sperimentare un autentico sentimento d'amore verso di sé in primo luogo, ritrovando le proprie personali motivazioni interne.


Torna a SESSUOLOGIA