Terapia di coppia

Problematiche Sessuali


La Terapia Sessuale di Coppia che presenta maggiori risultati è la "terapia mansionale", ovvero un metodo utilizzato sin dagli anni 70 - che richiede la presenza di entrambi i partner - e vanta ad oggi un'esperienza di 40 anni.
I dati forniti dagli studi scientifici attestano che nella stragrande maggioranza dei casi - se si escludono ragioni mediche e organiche - si può risolvere una disfunzione sessuale maschile nell'arco di pochi mesi o anche di settimane. Nelle problematiche sessuali, spesso la natura del problema è collegata alla paura, reale o presunta, e all'angoscia.
In questo caso specifico, la paura e il timore sono di non riuscire a rispondere alle aspettative del proprio partner o il pensiero ricorrente di non riuscire a portare a termine un rapporto sessuale completo.

In modo particolare le disfunzioni conosciute l'una con il termine infelice di "impotenza" e l'altra con il termine di eiaculazione precoce, rispondono entrambe a un elemento importante: la creazione di un autentico clima senza pretese e di una sessualità inesigente, cioè una sessualità in cui l'atto sessuale non viene preteso né forzato. Questo atteggiamento viene creato principalmente dall'intima comunicazione di entrambi i partner, che si sviluppa nel corso di un percorso di crescita personale e relazionale. I partner possono scegliere di eseguire delle mansioni che vengono suggerite via via dal terapeuta, che gradualmente portano a ri-sperimentare - all'interno di un rapporto sessuale - delle abitudini e degli atteggiamenti che erano andati perduti.


Quando i partner, in seguito a un percorso di psicoterapia di coppia, si sentono liberi dalle ansie e sono capaci di esprimersi reciprocamente con più naturalezza nell'intimità sessuale, si creano le basi per generare un contesto che favorisce la ripresa.
Per comprendere come questo possa avvenire bisogna essere consapevoli di come funziona la sessualità. Questa necessita di un atteggiamento rilassato, privo di ansia. Quando c'è ansia, infatti, inconsciamente mettiamo in tensione alcuni muscoli, ed escludiamo così di poter utilizzare gli altri: si crea tensione in alcuni organi e muscoli - gli arti in particolare - e gli organi sessuali vengono esclusi creando così il problema sessuale.
La distensione che prepara l'unione sessuale, invece, è un meccanismo naturale delicatissimo, che viene indotto dal corretto clima di calma e comunicazione.
Al contrario le preoccupazioni, i pensieri di troppo, la percezione del pericolo di "fare brutta figura" impediscono la distensione delle fibre muscolari involontarie dei genitali, causando disfunzione erettile o eiaculazione precoce.


Torna a TERAPIA DI COPPIA